Pubblicato da: lascia fare | 18 gennaio 2008

Grandi Opere

Il Parco fluviale alluvionale

fluvial park

Arrivando a Cuorgnè dalle valli o da Castellamonte ed evitando la nuova circonvallazione, si viene trafitti dall’immagine della Manifattura. Una volta abituata la vista al tremendo monolita si riesce a guardarsi intorno: il ponte sull’Orco, la parte più antica della città che sfuma sulla destra e, al di sotto della vecchia filanda, un campo abbandonato di sterpaglie che declina sino alla riva del fiume.

Alcuni anni fa il Comune ha fatto ricostruire parte dell’antico muro su cui si aggrappa lo stretto viottolo che scende da via Ivrea sino a quello che era conosciuto come il vecchio campo del Cral e dove il glorioso Vallorco giocò i suoi primi campionati. Ci si arriva anche da località Bandone, girando attorno al bar e ai campi di bocce dell’antico Cral Trione e passando la vecchia scuola, abbandonata, delle segretarie d’azienda.

Nell’aprile del 2005, l’ex sindaco Candido Ghiglieri aveva lanciato un progetto importante legato a quel terreno, annunciando a gran voce la creazione di un fantomatico “Orco Beach”, comprendente la risistemazione del terreno, la creazione di una spiaggia per i cittadini e un’area verde con panchine e passeggiate, il tutto realizzabile in poche settimane per la modica cifra di 50.000 €.

Poi non se ne è saputo più niente finchè il 3 ottobre scorso la maggioranza compatta ha approvato il progetto preliminare per il parco fluviale, destinando 130.000 € per i necessari lavori di realizzazione, chiarendo che il terreno “interessa aree di proprietà privata per le quali occorre acquisire la necessaria disponibilità” (trovate il documento cliccando qui).

In effetti il terreno appartiene ai privati che hanno acquisito la vecchia centrale elettrica, gli unici, a detta di molti, ad aver fatto affari con le proprietà legate alla vecchia filanda.

L’idea del Comune, a prima vista, è encomiabile: il recupero di una zona verde ormai abbandonata a se stessa, dove i volenterosi agricoltori cinesi coltivano improbabili ortaggi in mezzo a scarichi di immondizie e laterizi assortiti. I soliti malpensanti, però, hanno sollevato più di un dubbio. Parte del terreno è occupato dallo scarico del canale della ex Manifattura che, alla bisogna, scarica i 20 metri cubi di portata in una coreografica cascata prima che le acque schiumose si ributtino sulla sponda destra dell’Orco. Sarà così sicuro farsi il bagno nei paraggi?

Ma non basta: l’area sorge subito a valle del vecchio ponte sull’Orco in via Ivrea, che è anche il punto in cui il letto del fiume è più stretto. Un tremendo imbuto capace di spazzare via, alla prima piena ordinaria (per non parlare di un alluvione!) ombrelloni e chioschetti improvvisati.

In effetti pare che l’area non sia edificabile. Che sia per questo che il terreno verrà ceduto a titolo gratuito al Comune?

Negli ultimi giorni, però, nei proclami del sindaco pare sparito lo slogan “Orco Beach”. Un ripensamento? Orbene, i bene informati (le voci corrono e arrivano dalle fonti più insospettabili!) sostengono che la proprietà si sia rifiutata – non si sa bene per quale motivo – proprio in dirittura di arrivo di firmare il PEC che di fatto avrebbe dato il via libera al Comune.

Pare che dovremo riporre palette, secchielli e ombrelloni in attesa di tempi migliori, troveremo altri svaghi a Cuorgnè nella prossima estate!

(l’articolo apparso nell’aprile del 2005 su “La Stampa”. Problemi a leggere? Cliccate sull’immagine!)

l’articolo di presentazione dell’Orco Beach apparso sul “La Stampa” il 3 aprile 2005

About these ads

Responses

  1. Bravi! Anzi bravissimi!!
    Un argomento che come gli altri presentati nei precedenti post, vi fa onore e dimostra la vostra attenzione verso la citta’.
    Personalmente mi sento un po’ tirato per la giacca quando si parla di parco fluviale, non tanto per il parco in se, ma per il fatto che ho posto con il Consigliere Gaspardo varie volte al vaglio del Consiglio Comunale (naturalmente senza ottenere risposta) se non era il caso prima di investire quattrini pubblici per costruire l’opera, di fare intervenire l’ A.I.P.O. ( (Agenzia Interregionale per il Fiume Po, ha assunto questa denominazione nel gennaio 2003; la denominazione precedente era Magistrato per il Po) per un sopralluogo lungo il torrente Orco, per verificare l’effettivo grado di sicurezza del torrente in caso di piena.
    Insomma viste le gravi condizioni del letto del torrente Orco, mi sembra sensato verificare se un investimento di 130.000€ puo’ essere fatto in piena tranquillita’, oppure al primo accenno di alluvione (incrociamo le dita) il tutto sia spazzato via dalla furia delle acque che caratterizzano da sempre il torrente.
    Benche’ la parte riguardante l’investimento sia importante, credo sia piu’ importante ancora la sicurezza di chi abita lungo le sponde del torrente Orco e cogliendo l’occasione dell’investimento sia prioriario prima di cio’ la messa in sicurezza con relativa pulizia dell’alveo fluviale.
    Personalmente avevo cercato di sensibilizzare l’opinione pubblica sull’argomento sicurezza ed investimento grazie alla collaborazione de “Il Canavese”, ma l’effetto sperato non si e’ sentito, anzi mi e’ parso che la citta’ si sia dimenticata quanto accaduto durante le drammatiche alluvioni. Il sindaco anche in questo caso mi ha quasi (potrei levare il quasi) accusato di procurato allarme, come e’ suo solito quando si toccano argomenti a lui poco graditi.
    Sicuramente far muovere l’A.I.P.O. non e’ cosa facile, pero’ sostituendomi a chi avrebbe piu’ potere di me nel farlo ricoprendo il ruolo di primo cittadino, sono da tempo in contatto con il Dirigente di Parma e di Moncalieri chiedendo un tempestivo intervento di verifica.
    Sono certo che quanto detto fara’ sbottare il Sindaco, ma spero che se veramente ci tiene ai cittadini, prima di fare investimenti azzardati, i quali servono solamente come propaganda priva di fondamento, si impegni nell’affrontare il problema sicurezza Torrente Orco. Lo dico per tutte quelle famiglie che hanno subito danni durante le alluvioni, per chi ha provato attimi di terrore, per chi abita in Frazione Salto, Frazione Campore, Localita’ Pedaggio, Localita’ Bandone ecc, insomma lo dico per i Cuorgnatesi, perche’ sperando che non accada piu’, pero’ se per disgrazia dovesse accadere, non si puo’ poi piangere e dire Io c’ero, ero in prima linea ad aiutare, questo non serve poi a nulla, perche’ il proverbio e’ meglio prevenire che curare calza a pennello della situazione.

    Sergio Orso

  2. Già, il parco fluviale, la solita buffonata di cui si parla da anni. Un patrimonio, il fiume, sprecato come sempre. Altro che piste ciclabili, aree attrezzate e valorizzazione delle risorse, le solite promesse buttate al vento.

    Tre anni dall’articolo di Ghiglieri??? Siamo al punto di partenza.

    Poi due cosine: è vero, la sicurezza è una cosa importante. Qualcuno mi deve dire però per quale motivo dopo il tragico alluvione 2000 qualcuno ha dato il permesso a Massucco di RADDOPPIARE il capannone ai Goritti. Praticamente DENTRO l’Orco.

    Poi: caro Sergio Orso, la prossima volta che parli con i giornali potresti fare un po’ di pubblicità al blog!!!!!

  3. Si potrebbe indire un concorso, al vincitore, una bella sdraio in prima fila, per provare un evento alluvionale in prima persona…….
    Pero’ adesso che anche Il Canavese cita il mio nick in prima pagina, una cena, come minimo, ce la devono offrire!!!!!!! ;-)

  4. Ma il parco fluviale dove e’ collocato esattamente?
    Perche’ da quel che sapevo Io, doveva essere nell’area del ponte che fu portato via dall’alluvione ed anzi doveva essere a coronazione del rifacimento del ponte stesso (punt ca’ bjauta, spero si scriva cosi’).
    Ma anche il ponte che fine ha fatto? Non doveva essere ricostruito? Mah!! sara’ una delle solite uscite senza prosecuzione.

    IT

  5. Meglio di Ondaland….
    il secondo sdraio da sx è miooooo!!!!!

  6. No no caro it,
    se è a ridosso della manifattura mi sa che è proprio li come si vede nella foto.
    e poi hanno già montato i chioschi.
    Miseria che velocità:domani ritrovo alle 10 per il cimento invernale.
    Chi si tuffa dal ponte?
    eh eh io un idea ce l’avrei :-)

  7. Caro smoderato, non sta a me fare pubblicita’ del blog sui giornali, il giorno che cio’ dovesse accadere, sarebbe assolutamente devastante per l’autonomia e per la vita del blog stesso e poi non credo vi sia bisogno di grande pubblicita’ visti anche i visitatori registrati sul counter del sito.
    Nullacheavanza ne e’ testimone, visto che il suo nick e’ stato utilizzato da “Il Canavese” nell’uscita di oggi come titolo di un articolo riguardante Cuorgne’, speriamo che nullacheavanza non rivendichi i diritti d’autore all’Editore del giornale (scherzo naturalmente).

    Sergio Orso

    Ps. Colgo l’occasione del mio ulteriore intervento per segnalare il link al sito A.I.P.O., per chi fosse interessato a visitarlo e magari segnalare tramite la mail messa a disposizione la situazione del torrente Orco.

    http://www.agenziainterregionalepo.it/uffici/torino.shtml

  8. Più che Orco beach vien da dire ‘Orco boia!

  9. Grazie per il link che ci hai bloggato, potrebbe essere un’idea scrivere all’Ente Aipo, effetivamente l’alveo del fiume e’ veramente sporco, pieno di erbacce e piante ed addirittura in alcuni punti si sono formati degli isolotti.
    Ma in caso di alluvione cosa succederebbe alle frazioni che Tu hai menzionato?
    Come possono pensare gli amministratori di investire altro denaro pubblico, se poi il rischio e’ quello di sprecarlo?
    Se qualche moderato e’ in ascolto batta un colpo!!!
    Ma possibile che non abbiate le palle per intervenire!! Vi hanno tagliato anche quelle, oltre alla lingua?
    IT

  10. Sono esterefatta nel vedere che ogni cosa si fa senza un minimo di logica e di programma.

  11. Caro Sergio, ma su, mi hai frainteso!!!
    Io mi riferivo a un accenno laterale, così, di passaggio; che poi va a finire che si comincerà a pensare che ci sia tu dietro al blog (e….. uhm….. non è vero, no???)

    Quello che comunque continua a lasciarmi allibito è il solito tono trionfale con cui vengono annunciate le cose da queste parti…..
    Un po’ come se una squadra dichiarasse di puntare a vincere uno scudetto grazie all’apporto di giocatori che non ha in rosa e nemmeno può comprare….. Chiamiamola Fanta-amministrazione-Politica. Ci si potrebbe fareun gioco di ruolo.
    Compri Dominietto, Cavalot e Orso, poi a fine settimana si danno i voti e si fa un campionato!!! :D

  12. Quindi Orso sarebbe un manovratore di questo sito, certo che e’ proprio dietro a tutto e a tutti questo orsaccio cattivo, oppure fa piu’ comodo a molti che tutti pensino questo?
    Secondo la tradizione piu’ elementare occorre sempre che qualcuno faccia il lavoro sporco che tutti vorebbero fare, ma non hanno il coraggio.

    IT

  13. Una domanda tecnica a “Lascia fare”.
    Come mai il mio Avatar compare solamente nella cronologia degli ultimi interventi e non nel post interessato?
    Devo amettere che ho avuto difficolta’ nell’inserimento, anche seguendo alla lettera quanto Tu tempo fa ci hai postato come istruzioni.

  14. da notare la solita tempesività dell’amministrazione nel attuare i propri progetti…2005-2008…grandi!!
    Senza parole…
    Io direi che il blog è cmq già abbastanza pubblicizzato… anche se mi piacerebbe che qualche moderato si esponesse e rispondesse ai post…

  15. Cara granatina ,
    piacerebbe a tutti che qualche moderato
    si degnasse di dialogare con noi, ma purtroppo,
    come si può vedere-o meglio(non) leggere-,ci si scontra con un muro di gomma.
    Speriamo che qualcuno metta testa.
    Ah già,prima però devono scollegare il cervello (loro)
    da quello del grande capo.
    Saluti a tutti.

  16. In altri forum quando qualcuno rompe le scatole proprio tanto, io consiglio di non replicare perchè alla lunga si stuferà.
    Probabilmente questo avviene anche in questo caso e cioè nei confronti di questo blog……..rompiscatole.

    Però a me piacerebbe che qualcuno replicasse.

    P.S. per “lascia fare”
    Ma prima ancora il Vallorco non giocava nel campo che c’era in Via Piave dove oggi sorge la Federal Mogul?

  17. Bé, che c’é di strano?, se l’Orco si porta via tutto si fa un’altro appalto e si spendono altri 130.000 euro, magari dei provvidenziali contributi per l’alluvione, che a Cuorgné hanno permesso di costruire chilometri di marciapiedi e parcheggi…
    Chiedetevi un po’ perché Massucco continua a ricostruire la sua fabbrica in un posto dove l’Orco gliel’ha già portata via due volte…

  18. Ma perche’ il comune non crea un campo libero, in cui i nostri ragazzi possano andare a giocare a pallone liberamente, senza vincoli d’accesso?
    Magari l’area vicina al Cral, dove una volta sorgeva il campo sportivo potrebbe essere ideale e non dicano che e’ zona esondabile, perche’ vi e’ pure un ristorante!

  19. Caro Norman Bates,
    ti rispondo io prima di Lascia Fare:
    è vero,il Vallorco giocava (ma tanti tanti anni fa)
    in un campo situato però-non vorrei sbagliarmi-
    in via Gramsci,dove ora sorge l’asl.
    Parliamo però della preistoria del calcio cuorgnatese.

    A Narnia vorrei dire che hai ragione:
    persino lo spazio-LIDL secondo me sarebbe stato ideale per costruire un paio di campi di calcetto e di tennis…ma è così che va a Cuorgnè….
    Stiamo diventando una città vecchia pensata (?)
    solo per anziani -con tutto il rispetto ovviamente-.

  20. Quindi, secondo quanto affermi Tu Solal, bisogna sperare che venga una nuova alluvione se vogliamo che a Cuorgne’ si torni a fare qualche investimento pubblico.

  21. [...] scrivono che: «Negli ultimi giorni, però, nei proclami del sindaco pare sparito lo slogan “Orco [...]

  22. Speriamo che prima o poi si accorga di quanto assurdo sia stato il modo di amministrare la citta’ sino ad ora!!!

  23. “Lascia Fare”, potrebbe diventare interessante un post legato al tema della spazzatura, non tanto il solito argomento Asa, ma piuttosto questa ingestibile situazione dell’incremento di rifiuti a cielo aperto e non perche’ i cassonetti non sono chiusi, ma perche’ i rifiuti vengono abbandonati ovunque e soprattutto nelle frazioni, lungo il torrente Orco ed in tutti quegli angoli nascosti della citta’.
    Ritengo poco efficace l’installazione di telecamere, non fanno altro che spostare il problema.
    Anche la stessa zona da voi citata nel post non e’ e non rimarra’ immune da questo modo incivile di interpretare la societa’.
    Un’ amministrazione valida avrebbe gia’ convocato Asa e parti interessate per discutere il problema, perche’ a mio avviso le situazioni devono essere condivise cosi’come le possibili soluzioni.

    Sergio Orso

  24. Anch’Io come IT vorrei porre un quesito tecnico a lascia fare.
    Come altri ho provato ad inserire un piccolo logo nello spazio dedicato ad esso, noto pero’ che anche a me appare solamente in alto nello spazio dedicato ai commenti recenti e non a fianco nel post.
    Ho seguito alla lettera la procedura indicata nel sito wordpress, pero’ accade questo, come mai?
    Ho per caso saltato qualche dettaglio?
    Non dovrebbe inserirsi automaticamente una volta dato l’ok all’inserimento nel post?

    Anticipo i miei ringraziamenti per l’aiuto tecnico e mi scuso per questa intromissione assolutamente fuori tema.

    Saluti

    Sergio Orso

  25. Ho letto l’articolo comparso oggi sulle pagine della Stampa nell’area dedicata a Torino e Provincia.
    Sicuramente aver installato delle telecamere in citta’ puntate sui cassonetti non e’ un deterrente, al contrario di quanto sostiene il Vice Sindaco Ghiglieri, non e’ per essere sempre di parte ma concordo di piu’ con quanto sostiene Orso e cioe’ che l’installazione delle telecamere crea una sorta di nomadismo dei furbetti, i quali anziche’ buttare la monnezza al di fuori dei cassonetti dove possono essere beccati, la portano nei luoghi piu’impensati.
    Magari la mossa delle telecamere ha piu’ lo scopo di creare consenso popolare nei confronti di un’amministrazione che di consensi ne perde ogni giorno, anziche’ risultare la soluzione al problema.
    Basta andare in zona Buasca, vicino alle Fucine Rostagno dove vi e’ il pacheggio dei TIR per vedere rifiuti ovunque.
    Quindi secondo il vice sindaco bisognerebbe installare un numero indefinito di telecamere sparse ovunque, non penso che altrimenti con due telecamere installate si possa dire risolto il problema.
    Questo e’ il motivo per cui credo che le due telecamere avessero piu’ scopo mediatico che altro!!!

    IT

  26. Si si
    adesso candido trasformerà cuorgnè nel +
    grande set del mondo.
    all’asa hanno assunto de niro.
    Non stupitevi se vedrete di caprio o al pacino che
    raccoglie la vs monnezza.
    100vetrine a noi ci fa una pippa.

  27. Secondo me fra un po’ Cuorgne’ diventera’ famosa come set per film di zobie e/o qualcosa tipo “Il mio nome e’ Leggenda”, cioe’ film che richiedono citta’ fantasma…..

  28. Potrebbe essere un’idea girare dei film in citta’ e come dice nullacheavanza si puo’ spaziare dagli spaghetti western, ai film dove l’umanita’e’ scomparsa ed in questo caso si presterebbe bene al caso sia l’area ex manifattura che buona parte della citta’.
    Sarebbe interessante un Sabato pomeriggio filmare Rivarolo in centro ed in sincronia Cuorgne’ e poi trasmettere il tutto su questo blog.
    Insomma un quarto d’ora di un Sabato qualunque in una citta’ viva e lo stesso tempo in una citta’ morta. “Titolo possibile: OLTRE LA VITA”
    Comunque per le comparse in un eventuale film no problem, si sono gia’ fatti avanti alcuni esponenti della maggioranza, i quali dopo un provino sono risultati dei veri professionisti (della comparsa naturalmente).

    IT

    ps. Propongo un dibattito tra bloggers per individuare un nomignolo per Cuorgne’, tipo il nickname di nullacheavanza.

  29. Scusate ancora, ma ho visto che Orso ha dei problemi con il caricare il proprio avatar. Mi si e’ risolto il problema nel momento in cui faccio il login dei miei dati personali (password e username) prima di entrare nel sito per scrivere, utilizzando il link arrivato nella mail dopo la registrazione su wordpress, dopodiche’ entro nel sito di Cuorgne’ e faccio il mio intervento.
    Non so se e’ il procedimento giusto, pero’ funziona.
    Se poi lascia fare ha un altro metodo dove tutte le volte non si debba fare il login dei dati, sarebbe interessante saperlo.
    IT

  30. Comunque un po’ di passaparola pubblicitario del blog non farebbe male. Qui non c’e’ nessun addetto stampa con relativo stipendio, ed in piu’ il blog svolge un servizio pubblico…

  31. Cuorgnè mi ricorda tanto quella famosa
    storiella che all’incirca recitava così:

    Quella ragazza mi ha detto:”vieni a casa mia stasera…non c’è nessuno”

    Ebbene,ci sono andato……
    non c’era nessuno…….

  32. Sono d’accordo con NCA sul blog come servizio pubblico. Nel romanzo Beowulf (hanno da poco tratto un film) il protagonista ad un certo punto pronuncia una frase che suona più o meno così: “Il nemico più infido non è quello che ti porta via tutto, ma è quello che lentamente ti abitua a non avere più nulla”. Il pericolo è questo, che i Cuorgnatesi si abituino al nulla e considerino normale questo stato di cose. Grazie per cercare di arginare questo pericolo.

  33. Ringrazio IT per il consiglio dato, domani provero’ se funziona.
    Grazie

  34. Grande cheataly,
    mai frase fu più azzeccata.
    E’quello che stanno facendo,
    ed è per questo che la voce di questo blog pare dia
    fastidio.
    Proprio perchè qui le cose si dicono e si commentano.
    Ed è questa la vera democrazia….
    mi sa che si fa più opposizione qui che ai
    consigli comunali…..

  35. MODERATI:

    Fatevi sentire,non capite che così sarete sempre più isolati?
    Non riuscite a comprendere il malumore che regna in Cuorgné?
    Così facendo (o non facendo),vi rendete sempre più antipatici agli occhi di tutti.
    Avete la mentalità di un ameba e la capacità di dialogare di un muto.
    Ma porca zozza,non lo capite proprio????
    Discutete con la gente,scendete dal quel c***o di
    piedistallo in cui siete,siate umili,abbiate la capacità e la voglia di ASCOLTARE…..

    Insomma,fatevi vivi,diteci cosa secondo voi bisognerebbe fare,non nascondetevi più!!!

    La gente è stufa!
    Io perlomeno sono arcistufo di una città del genere.Secondo voi va davvero tutto bene?
    Siete vecchi,senza idee e ormai prossimi al collasso….ed è quello che vi meritate.
    Dovreste avere il buongusto di andarvene a casa domani mattina e ringraziare che non vi mettiamo
    su di un mulo con la pece e le piume.

    Dai ragazzi, facciamoglielo capire.

  36. Ma quale parco fluviale che resterebbe inutilizzato per 10 mesi all’anno. Parliamo di nuovo arredo urbano, una viabilità rinnovata, i portici riqualificati. Ma non vediamo che siamo circondati da ruderi da oltre vent’anni? Possibile che tutte le città si rinnovano e noi siamo fermi agli anni settanta. Laltra notte ho visto un vecchio film anni 70 (Torino violenta o simile …) beh potrebbero girarne un remake a Cuorgnè. Mi aspetto di vedere in giro per le strade deserte qualche vecchia giulia 1750. un paio di 850 bianche ed una bianchina stile Fantozzi parcheggiata in una piazza d’armi deserta.
    Che desolazione trovare parcheggio il sabato pomeriggio e non sapere dove andare ….

  37. Wow
    meno male che avete risolto l’annosa questione
    degli avatar….
    questi si che sono problemi,

    Pensate che non ci dormivo la notte!!!!!

    Parapampampampam pam!

  38. Io lo so cosa pensavi alla notte,
    ma quello è problema tuo……….

  39. Sempre meglio degli avatar
    non sei d’accordo? :-)

  40. rispondiamo a qualche precedente commento:

    - wordpress ha le sue strutture, a volte poco intuitive; perchè riconosca la vostra identità dovete accedere dal portale principale di wordpress come ha chiarito IT, anche se usando la funzione “ricorda” che compare ogni qualvolta compiliamo campi simili, il blog dovrebbe ricordarsi di voi. con me funziona ;)

    - togliamo anche il più piccolo dubbio: siamo battitori liberi, facciamo politica nel senso più ampio del termine, parlando dei problemi della città, di chi ci vive e di chi la amministra, ma non siamo assimilabili a nessuno dei gruppi politici attivi in zona;

    - ringraziamo chi vorrebbe un po’ di pubblicità per il blog; ognuno di noi può innanzitutto coinvolgere amici e conoscenti, c’è spazio e voce per tutti; i giornali ci conoscono, crediamo ci leggano, ci hanno già citato – più o meno direttamente – e potrà capitare lo facciano ancora; l’amministrazione ormai tace, ma non è affar nostro. la migliore pubblicità possibile sarebbe riuscire a muovere anche solo di un passo questa città che oggi – nei suoi abitanti e nei suoi amministratori – è profondamente addormentata.

    un saluto a tutti,

  41. Del resto, se fossimo assimilabili a qualcuno dei gruppi politici attivi in zona, ci avrebbero già assunti alla N-Asa come consulenti…

  42. Siii, pensa che bello fare il blog della N-Asa…!

  43. Quindi se ho ben capito, anche lì in localita’ Bandone dove nascera’ il parco fluviale, installeranno una telecamera di videosorveglianza, ma non per garantire la sicurezza dei futuri bagnanti o per tenere sott’occhio il fiume, ma perche’ verifichera’ se qualcuno buttera’ perterra delle cartacce o fara’ la pipì in un angolo.
    Certo che sono proprio dei mattacchioni i nostri bravi moderati, pur di far fare qualche affare alla N-asa installerebbero telecamere ovunque!
    Nuovo Business, nuove entrate, nuove assunzioni e nuovi consulenti e magari anche qualche cosa di piu’!!
    Chissa’, magari conviene a tutti Noi licenziarci ed andare all’Asa, ma perche’ dobbiamo lavorare…quando si puo’ guadagnare senza farlo?
    Facciamoci spiegare dal Vice come si fa, mi dicono stia scrivendo un manuale il cui titolo e’ “Come guadagnare senza far nulla”.

    IT

  44. Ne prenoto dieci copie, per amici e parenti.
    Lo leggero’ sdraiata al sole nel parco fluviale e magari trasportata dai cavalloni della prima alluvione utile.
    Grande progetto quello del parco fluviale, con tutta probabilita’ la nostra amministrazione ha deciso di decimare i propri cittadini, magari quelli scomodi.

  45. Parco fluviale.
    mmmh, sai che sforzo per salvare una città. Meglio le cupole no?
    Suvvia gente sveglia!!!
    ci serve proprio sto’ parco fluviale?
    Ci serve una bella pulizia del fiume, questo sì!!!
    Ci serve qualcuno che valorizzi il Ponte vecchio, qualcuno che promuova la nostra cittadina.
    Ci servono incentivi validi per continuare a credere che noi possiamo aiutare a ricostruire Cuorgnè.
    Volete far qualcosa,
    un bel drive-in, sì sì che mi piacerebbe. Un bel ritrovo nelle sere di luglio per tutto il periodo estivo, giù al Ponte vecchio :)
    Sai che bello!!
    ma naturalmente forse non ha senso..
    come la mia proposta del torneo di scacchi viventi in piazza.
    O concorsi fotografici.
    Spettacoli all’aperto.
    Uno studiato e attento percorso turistico che da qui a dieci anni possa iniziare a portare qualche profitto.
    L’apertura di un ufficio turistico…
    che non so c’è?
    A Pont sì, a Rivarolo sì… qui non so?
    Ma che cavolo!!!
    Adesso mi arrabbio sul serio e inizio a fare striscette sulla giunta e i loro amici. Così almeno ci facciamo due risate….
    Vakka, Orso e amici, che dite apriamo una fattoria? ;)

  46. Tutti a richiedere la partecipazione dei moderati, ma che bello.

    Certo, qui vi sono solo flames, ma perché questi antipatici di moderati non vogliono rispondere?

    Caspita, i 7 o 8 del quartierino che si palesano sul blog ne hanno il diritto! Meglio ricevere risposte qui che andare a far domande in municipio!

    Le facce di tolla ormai si sprecano…

  47. Caro 4lcatraz, che piacere risentirti!
    Permettimi tuttavia di esprimere il mio motivato dissenso in relazione al Tuo stimato post: secondo me qui nessuno pretende nulla, solo che i precedenti interventi dei filomoderati, avevano arricchito e reso stimolante il confronto tra le diverse opinioni espresse nella presente sede.
    Non è vero che sul blog si tende solo a sbeffeggiarli, mi pare che Trettene e Perotti abbiano anche ricevuto dei complimenti da più parti…
    Sarebbe bello avere il loro punto di vista su tutti gli argomenti affrontati dal blog, così il confronto sarebbe veramente interessante e stimolante, perché a parlare da soli non c’è molto gusto…
    I Moderati non credo che stiano solo in Municipio: alle ultime elezioni mi pare abbiano ricevuto oltre 2.600 voti, ci sarà pure qualche altro simpatizzante come Te che sa usare un PC…
    Se qualcuno dei bloggers si arrabbia per la mancata partecipazione dei Moderati (intesi in senso ampio come elettorato e non come amministrazione comunale) è perché, nella sua ingenuità, non può credere che su 2.600 persone che li hanno votati non ce ne sia una (a parte Te) che abbia qualcosa da dire in merito alle pesanti osservazioni mosse nei loro confronti.
    Quindi i suddetti ingenui pensano che se nessuno dice nulla è perché non c’é nulla da dire e questo causa in loro uno sbigottimento totale aggravato dalla considerazione che il confronto ed il dialogo costituiscono per le loro menti immature la base naturale dei rapporti umani (prima che politici).
    Questi sprovveduti si illudono, non sanno che, avendo la maggioranza in Consiglio Comunale si “comanda”, non si devono risposte a nessuno e si può guardare dall’alto in basso e con disprezzo chiunque, a cominciare dall’opposizione, figuriamoci un blog…

    P.S. Guarda che si dice “tola” e non “tolla”.
    Esempio: “Candido, prima di fare il consulente N-Asa faceva il tuler, non il tuller…”

  48. Ebbene si,
    dico la verità: sono arrabbiato per l’assenza totale di
    moderati in questo blog e ,se permettete,mi arrabbio ancora di più per le stupidate che ci palleggia 4lcatraz.
    Solal ha già risposto adeguatamente prima di me,ma vorrei ribadire che:
    mai chiesto l’intervento della giunta:i moderati (vedi Solal) mi pare non siano solo i 13 su in municipio…
    o no?
    Lo so perfettamente che cavalot e co. mai risponderanno sul blog,sono gli altri 2580 circa che mi piacerebbe discutessero……
    Che caduta di stile caro il mio alcatraz…..

  49. Ma no TarGeT, guarda che, se non ricordo male, l’Assessore Davide Trettene era pure intervenuto in prima persona e spendendo nome e cognome.
    Purtoppo le teste pensanti non sono gradite sul ponte di comando, per cui deve essergli stato impartito l’odine del silenzio.
    Peccato anche per loro, quel numerino in alto a destra (ventisettemilacinquecento e rotti) indica quanti indirizzi IP si sono collegati al blog in questi pochi mesi, forse non sono tutti del quartierino, ma sono più di 7 o 8…

  50. Caro Fratello Solal
    anch’io ricordo perfettamente il buon Davide qui sul blog,e infatti avevo pure lodato ,se non tutti i suoi interventi,almeno la capacità di mettersi “in gioco”.
    Sicuramente hanno avuto l’ordine di non comparire più.
    Io parlavo di tutti gli altri…chi si ricorda del “moderato”?
    Chissà se un giorno,magari anche con delle sane provocazioni, non riusciremo a smuovere veramente qualcosa nelle testoline dei cuorgnatesi….
    sarebbe già qualcosa,anche se un po’ di pessimismo già mi attanaglia:e questo è uno dei motivi delle mie inc******re.
    Un saluto a tutti.

  51. Flames?
    Sicuro di sapere cosa vuol dire???

    O forse sono i tuoi interventi a poter essere classificati in questo modo???

  52. Si dice tolla (cfr. De Mauro “tòl|la” o un qualsiasi dizionario della lingua italiana).

    Il numerino in alto sono gli hits, non gli IP. Volgarmente potremmo definirle “visite”. Ora, non so di preciso come wordpress gestisca la cosa, ma in teoria una persona sola potrebbe aprire questo blog, chiudere il browser, cancellare i cookies, riaprire il blog e in questo modo incrementare il numerino che vi piace tanto.

    Ma tralasciando il discorso tecnico, il fatto importante è che il numerino non identifica le persone.

    Evitate inoltre di lasciare commenti con i nick più disparati per dimostrare che siete in migliaia, perché non ne farò una battaglia.

    Per la mancanza di contributi da parte dei moderati posso dire come la penso io, non so come la pensano gli altri. Non ho più scritto nulla perché, come già detto altre volte, non ho nulla da dire quando si distorce la realtà.

    Che ci crediate o no mi lasciate senza parole, e non vedo l’utilità di star lì a riprendere ogni discorso spiegando che non è così, non avete scritto le cose come stanno realmente, se ci tenete tanto a saperlo questo è stato così e questo è stato cosà e bla bla bla.

    Mi sembra uno spreco. Chi non ha gli occhi foderati di salame ammette che Giancarlo ha fatto per Cuorgnè più di quanto abbiano mai fatto le amministrazioni precedenti, e non ha bisogno di dire nulla. Gli altri riempiono pagine di fuffa.

  53. Ahaha!!!
    4lcatraz, sei grande. Per un po’ c’ero cascato, davvero!! Sembrava un discorso serio, articolato, sensato.

    Poi ho letto l’ultimo paragrafo e ho capito che sei un buontempone!!! Quella battuta è eccezionale!!!

    p.s. Io solitamente apro il blog, chiudo, cancello i cookies, riapro, richiudo, ricancello. Tutto questo un centinaio di volte al giorno. E’ un’attività gratificante e sensata, mi cidiverto un mondo!!!

  54. Scusate, ci ho messo un po’ a rispondere perché ho buttato via il vecchio PC e ne ho comprato uno nuovo, sapete, lo faccio ogni giorno per fare aumentare il numerino in alto a destra…

    Volevate i Moderati: eccoli qua!

    “Giancarlo ha fatto per Cuorgnè più di quanto abbiano mai fatto le amministrazioni precedenti” questo è il pensiero del moderato, l’unico pensiero che c’è nella sua testa, non aspettatevi altro, del resto non c’é bisogno di dire nulla, che tutto vada bene è sotto gli occhi di tutti, cosa stiamo qui a dire? …

    P.s.: cos’è la fuffa?

  55. Mi rende molto felice che il mio post vi abbia rasserenato la giornata. Allora continuate pure a divertirvi col vostro giochino multimediale. Ciao ciao :)

  56. Caro Alcatraz, puoi anche avre ragione ad essere deluso ed annoiato dalle battute e dagli interventi più, se vogliamo, ridicoli: ci mancherebbe.
    D’altronde vi è libertà si espressione in questo Paese, fino a prova contraria.
    Hai fatto un’affermazione, però, che mi ha alquanto deluso, il virgolettato che ha ripreso Fratello Solal.
    Conosco “Giancarlo” da tanti anni anch’io, come conosco “Candido”, e ti devo dire che li consideravo veramente simpatici e alla mano.
    “Giancarlo” è un politico navigato, pur essendo rimasto ad un livello locale o poco più, non è uno stupido, lo ritengo una persona intelligente; però negli ultimi anni una serie di fatti (davvero tanti, ti assicuro) che ho avuto la ventura di affrontare mi ha fatto conoscere altri aspetti che non sono proprio edificanti. E la cosa mi è dispiaciuta.
    Non è una questione del tipo “tutti abbiamo dei difetti”, ma è il modo di palesarli, di affrontare le persone e le questioni, e soprattutto l’incapacità (naturale, voluta? boh) di riconoscere gli errori.
    Perchè vedi, solo chi non fa non sbaglia mai, ed è vero: un uomo deve saper riconosce i propri errori, però.
    Le precedenti amministrazioni hanno governato in tempi durante i quali il far poco era più che sufficiente: c’era lavoro, la gente aveva meno pretese forse, ma ora la situazione è radicalmente cambiata, e c’è bisogno di fare, fare di più, dare risposte, portare avanti progetti oculati fino in fondo. Ed è quello che non si fa: negli ultimi anni ricordo promesse elettorali puntualmente andate a monte, ripetute, e nuovamente disattese. Da quanti è che si parla del palazzetto dello sport? E della Manifattura? E delle piscine? E della riqualificazione urbanistica?
    La realtà di Cuorgnè è purtroppo visibile; forse chi amministra avrebbe anche voglia di cambiare qualcosa, però è ingessata economicamente dalla scelta fatta anni fa (leggi Manifattura), e non ha il coraggio di mettere in discussione sè stessa.
    La gente non è nè stupida nè cieca.
    Tu sicuramente non sei stupido, però forse un pò miope si.

  57. …Bé, nonostante tutto il blog ha raggiunto un risultato: ha fatto aprire un libro a un moderato!
    Comunque, caro 4lcatraz, il termine tola lo dovevi cercare sul dizionario della lingua piemontese…
    Non dirmi che non ce l’hai, é la lingua ufficiale dei moderati…

  58. Giancarlun (o larch) sant subit!

    Candid piasaces n’tla lunà!

    Caro 4lcatraz, con simpatia, piscia più corto.

  59. Ma in fin dei conti chi c…o e’ sto giancarlo? chi c…o e’ sto candido? chi c…o sono sti moderati?
    Insomma ma cosa ci puo’ importare se questi scrivono o no, l’importante e’ che la gente comune legga e non solo la gente comune.
    Vi posso confermare che sono moltissime le persone che seguono il Blog, al contrario delle innumerevoli stupidaggini dette da 4lcatraz, d’altro canto che cosa ci si puo’ aspettare da un Moderato o da un loro fan.
    Tanto per smentire cio’ che ci vuol far credere 4lcatraz, alcune sere fa mi sono trovato ad una cena di circa 30 persone e sapete qual’era il tema trattato durante il pasto? Il Blog, tutti lo conoscevano e leggevano eccome se leggevano, alcuni di loro erano fans dei moderati o ex fans.
    Ultimamente mi sto accorgendo parlando con amici e parenti che i fans dei moderati sono in netta discesa e credo irreversibile, se poi si avvera quanto mi ha detto un amico ben informato credo che il loro numero si ridurra’ drasticamente, anzi molti prenderanno le dovute distanze.
    Se poi 4lcatraz vuole farci credere che gli asini volano, faccia pure! Al massimo noi tutti siamo convinti che gli asini si siano piazzati in comune da troppo tempo e sono personalmente convinto che l’unica cosa che vedremo volare sara’ una vacca finalmente fuori dal Palazzo Comunale.
    Mentre il suo vice credo uscira’ in compagnia, per recarsi altrove.

    IT

  60. 4lcatraz ha ragione: i numeri, come la parole, spesso ingannano. c’è chi finisce per crederci, chi si stacca dalla realtà, chi smette di rendersi conto di cosa lo circonda.

    se fossimo tutti d’accordo non solo questo blog ma ogni singola interazione sarebbe noiosa, priva di significato.

    accettiamo le opinioni, gli interventi e i nick di tutti.
    potremmo facilmente incrociare i dati in nostro possesso per scoprire eventuali personalità multiple; chissà a quali interessanti sorprese andremmo incontro!

    ma, per fortuna, abbiamo cose più interessanti da fare.

    buona serata a tutti,

  61. 4lcatraz su un punto ha ragione. Siamo proprio sfortunati perchè davvero le amministrazioni precedenti hanno fatto peggio e di molto. Ma vi ricordate che c’è stato un Sindaco di nome Nicola Placanica? E vi ricordate cosa ha fatto? Proprio nulla molto, meno di Cavalot… il vuoto assoluto! Nessuno ha fatto qualcosa d’importante negli ultimi 30 anni questo è il problema!

  62. Per fortuna c’è qualcuno che, nonostante idee di gran lunga opposte alle mie, ha il buon senso di voler discutere. Complimenti a zoo e Max.

    Mio caro IT, chiama pure la cavalleria, tanto in questa italietta dove ormai viviamo non è difficile gridare al lupo al lupo. Ma attenzione al pentolone che vorrai scoperchiare o che ti piacerebbe venisse scoperchiato, perché molti tuoi amichetti non ne rimarrebbero di sicuro estranei!

    Poi che vuol dire “circa 30 persone” che parlano del blog? Anche a me capita di parlarne con i miei amici, se devo essere sincero di più tempo fa, ormai molto meno (perché sembra di leggere il solito giornale polemico che già è sufficiente trovare ogni settimana in edicola). Ma 30 persone cosa sono in confronto agli abitanti di Cuorgnè? Se qui si parla di 25.000 e più visite, mica le potranno fare 30 persone. Può darsi, anzi lo spero, che al blog accedano almeno 250/300 persone. Che non sono nulla per Cuorgnè.

    E, infine, caro lascia fare, sarebbe bello vedere quante doppie personalità si sono celate dietro a nick diversi sul blog da quando è nato. Io ne so qualcuno, ma non ho mai condiviso lo sdoppiamento.

    Alla fine, anche su questo diciamo un bel “chissenefrega”. Come su tutto, ormai.

  63. Sono anch’io convinto che Cavalot, in ormai 13 anni di governo, abbia “fatto” più di tutte le precedenti amministrazioni dal medio evo in giù, almeno in termini di spesa…
    Però quanto alla sostanza degli interventi, a parte una imbiancatina al Municipio (senza rifare il tetto, tanto non si vede), marciapiedi e parcheggi, non vedo altro che Manifattura.
    Magari non ci ricordiamo del sindaco Placanica per opere colossali, però ai suoi tempi Cuorgné era una città al centro del territorio, con attività commerciali e produttive in espansione, il comune faceva il comune, non la holding finanziaria, che poi ci fossero le solite magagne non è in discussione, ma almeno erano di proporzioni accettabili e gestibili.
    Cavalot ha “fatto” troppo, ha dissanguato le casse comunali, ha vincolato il bilancio per il futuro, sottraendo risorse a tutti i servizi istituzionali del Comune per un’impresa che, secondo me, non ha dato né darà alcun risultato positivo.
    Volete esempi concreti: liste di attesa all’asilo nido, bambini esclusi dalla scuola materna per mancanza di posti, locali scolastici fatiscenti, strutture per i giovani manco a parlarne, manifestazioni neanche lontanamente paragonabili a quelle promosse dal Comune di Ingria (http://www.orcosoana.tv/net-tv/ )… e questo è uno solo dei tanti aspetti del problema di cronica mancanza di risorse.
    Ma quel che è peggio è che non sembra minimamente accorgersi della situazione di degrado della Città, tanto che è già pronto a partire con un ulteriore indebitamento di milioni di euro per il famigerato “secondo lotto”…

  64. Credo che Solal abbia dato la risposta che tutti noi avremmo voluto dare ad 4lcatraz.
    Guardandoci intorno, vediamo Rivarolo cosa e’ diventata, Valperga sta diventando sempre piu’ un paese industriale, Castellamonte cerca di risollevarsi dando vita a spettacoli con artisti provenienti dalla tv, Salassa e’ un ridente paesino con moderni insediamenti residenziali e…… Cuorgne’ la gente vive nei tuguri, vi e’ immondizia ovunque, spettacoli neanche lontanamente (se non fosse per l’impegno della Filarmonica, del gruppo teatrale E.T. e di qualche altro gruppo o associazione), ruderi ovunque, vie spoglie e vecchie ecc… potrei andare avanti per almeno 20 minuti.
    Questa sarebbe la citta’ che Tu 4lcatraz ritieni bella, mi spiace ma fatti visitare dall’ottico di fiducia del sindaco il consigliere comunale Anna Pezzetti.
    Non so a quali miei amichetti alludi, di certo io penso che il vice e molti suoi amichetti siano in procinto di prendere il volo a meno che non riescano a riciclarsi all’interno del Ciac come insegnanti o bidelli, visto che Asa ha speso alcune decine di migliaia di euro per comprarne delle quote.
    Adesso quindi anche Ciac viene inserito nel gioco delle scatole cinesi Asa. Il sindaco di Canischio (Donna Dario) e’ gia’ saltato dentro alla nuova scatola cinese, facendosi eleggere nel consiglio di Ciac e magari il prossimo sara’ Ghiglieri.
    Chissa’ se la gente si rende conto di pagare con la tassa rifiuti tutti i capricci dell’Asa, atti a mantenere fior di consulenti, costruire cose inutili, pagare lauti stipendi ad amministratori, sprecare denaro pubblico in ogni modo possibile.
    Sveglia gente e svegliati anche Tu 4lcatraz oppure comprati un paracadute.

    IT

  65. Il 27 gennaio, data dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz, si celebra il Giorno della Memoria, istituito dalla legge 20 luglio 2000, n. 211, per ricordare e mai più dimenticare la Shoah (sterminio) del popolo ebraico, e delle centinaia di migliaia di omosessuali, rom, disabili e deportati militari e politici italiani nei lager nazisti. Il Giorno è dedicato anche al ricordo dei tanti Giusti che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti strenuamente al progetto di sterminio, e al rischio della propria vita hanno salvato le vite di tanti perseguitati. La stessa legge promuoveva e auspicava l’organizzazione di cerimonie, iniziative, incontri e momenti comuni di narrazione dei fatti e di riflessione.
    Sono personalmente molto rammaricato di vedere che quest’anno la citta’ di Cuorgne’ non ha fatto nulla per ricordare quei tragici eventi, i quali non devono assumere nessun colore politico, ma devo essere ricordati per la loro tragicita’ e come monito alle generazioni presenti e future.
    Le scuole, i ragazzi devono essere i primi a conoscere cio’ che fu e non deve piu’ essere.
    Se poi l’amministrazione sapra’ invece ricordare con dignita’ un simile tragico evento (essendo citta’ insignita con la medaglia d’Argento), saro’ disponibilissimo a porre le mie scuse.

    Sergio Orso

  66. Buonasera a tutti – come ex-cuorgnetese migrato a ovest faccio un po fatica a seguirvi ma almeno ci provo e vi leggo regolarmente – per quanto riguarda blogs e giornali vi ho citato proprio ieri con la giornalista di LunaNuova (giornale della valle di Susa) che sta effettuando una serie di articoli sui blog “civici” come i nuovi luoghi del dibattito politico. Non garantisco che vi citi come link ma che ci sia un blog anche a Cuorgnè magari lo scrive e poi google farà il resto – probabilmente non vi tornera’ nulla di pratico da tale citazione ma meglio di niente. Qui ad Alpignano pare che la cosa del blog funzioni ma credo che ci siano anche altri spauracchi locali che hanno imposto un’attenzione dell’amministrazione anche su noi bloggers, anche se rispetto a voi c’è meno contributo pubblico nei commenti.

    I tempi di Placanica me li ricordo bene ma non sono stati il motivo per cui sono andato via… :-) e francamente devo dirvi, sperando di non offendere, che visti da fuori sono proprio i miei ex-concittadini che, a parte quello che leggo nel blog, non hanno l’energia (o la voglia?) di cambiare le cose. Cuorgnè mi sembra sempre piu’ una citta per i vecchi, ma di quei vecchi che aspettano inebetiti nel cortile del loro pensionato (manco di lusso) che arrivi il giorno finale.
    Ve lo dico davvero con tristezza ma e’ davvero la stessa sensazione che provo tutte le volte che torno.
    Spero un giorno di essere smentito.
    In bocca al lupo

  67. E’ bello e simpatico leggere l’intervento di 4lcatraz, ha il sapore di autodenuncia, quasi fosse il serial killer che vuole farsi beccare. Le sue parole mi confermano le voci che sento continuamente in giro per il canavese e non solo, voci di affari poco puliti che si farebbero usando come paravento il consorzio ASA e dico questo perche’ le parole scritte da 4lcatraz dove dice ad It (quasi si conoscessero) di fare attenzione che se scoppia l’affaire Asa anche i suoi amichetti verrebbero trascinati dentro. Sono proprio queste parole che mi fanno capire che qualcosa di marcio c’è!!! Mi ricordo quanto scrisse proprio 4lcatraz quando uscì il post con argomento Asa, proprio lui descrisse minuziosamente il funzionamento del consorzio, in modo cosi’ preciso che anche io mi chiesi chi era costui, pensai fosse un dipendente asa, un amministratore di un comune consorziato e comunque ancora oggi penso che egli abbia a che fare in modo molto diretto con asa e quindi le sue parole echeggiano come una velata denuncia.
    Sono schifata da tutto questo, soprattutto se penso quante cose belle e buone si potrebbero fare se nei nostri amministratori non prevalesse sempre la sete di denaro e di potere, questo e’ il motivo per cui li manderei a casa tutti.
    Su una cosa hai ragione 4lcatraz ed infatti citi il motto dell’amministrazione Cuorgnatese :

    (Alla fine, anche su questo diciamo un bel “chissenefrega”. Come su tutto, ormai.)

    E’ una vergogna 4lcatraz, non fa onore al territorio “ASA”, come non fa onore al CANAVESE una citta’ conciata male e saccheggiata come CUORGNE’
    Condivido con Orso sul fatto che abbia lamentato il mancato ricordo del “Giorno della Memoria”.
    Cuorgne’, riesce sempre a distinguersi dagli altri, si pero’ in peggio.
    Scusatemi se sono stata un po’ tediante ma dopo un intervento stupido quanto quello di 4lcatraz non ho potuto esimermi.

    Era meglio quando il blog lo guardavi e non scrivevi!

  68. Cara Narnia, non so chi tu sia o chi ti creda di essere per poter definire “stupido” il mio intervento. E’ semplicemente un commento come un altro e non accetto sentenze del genere.

    Vi fa così tanto piacere rimanere qui, isolati, a darvi pacche sulle spalle tra i soliti nick noti? Alla fine l’unico con le p@lle tra voi si è dimostrato Sergio, che se non altro riesce nel suo essere assillante ad esporre discorsi sensati.

    Per tutti gli altri: vi meritate la Cuorgnè che sostenete di vivere!

  69. Ti ringrazio 4lcatraz, ma non e’ questione di palle o meno, i miei interventi servono a sensibilizzare sia i cittadini, sia la maggioranza. Purtroppo capita che in consiglio non si riesca a dialogare tra i componenti, se non con la solita persona, mentre qui si possono esporre gli argomenti magari in modo assillante, ma nello stesso tempo con tranquillita’ e soprattutto in modo comprensibile a tutti.
    Anch’io come hai affermato Tu, non condivido chi critica definendo stupidi gli interventi degli altri.
    Il blog e’ a modo suo una forma di democrazia perche’ permette a tutti in modo anonimo di dire le proprie ragioni e non e’ diritto di nessuno affermare se un intervento e’ migliore di un altro.

    Cordiali Saluti

    Sergio Orso

  70. A Rivarolo vogliono coalizzarsi tutti da Rifondazione comunista a Forza Italia per cacciare Bertot. Qui cosa dovremo fare per il nostro Cavalot?

  71. Certi interventi mi fanno diventare simpatico 4lcatraz.

  72. 27 gennaio 2008, Giornata della Memoria, ricordiamo Clotilde Boggio di Cuorgné, Giusta fra le Nazioni.
    Clotilde faceva le pulizie ai salesiani, dov’era nascosto Massimo Foa, un bimbo di pochi mesi, i cui nonni e genitori, “azionisti” a Torino, erano finiti in un lager, da cui non torneranno.
    Il riparo di Massimo non era più sicuro, così Clotilde decise di nasconderselo in casa: lui, dopo, la chiamerà a lungo «mamma Tilde».
    A Lei é intitolata la scuola materna di Cuorgné.

  73. Pian piano il disegno di 4lcatraz sembra farsi più chiaro.
    ((E piantiamola con il qualunquismo.))

    Stasera preferisco pensare all’intervento di Solal e riflettere un po’.

  74. Solal, perché il nascondiglio del piccolo non era più sicuro? Clotilde non si fidava più dei salesiani?
    Onore comunque a questa persona.

  75. “Colui che salva una sola vita salva il mondo intero”
    grazie Fratello Solal.

  76. Bé?
    Cos’é sto silenzio?
    State tutti meditando o il non luogo virtuale é stato contagiato da quello reale?

  77. Buona sera a tutti.
    Mi scuso se sono OT ma
    ho saputo un paio di cosine che riguardano la
    p loco cuorgnatese e cioè che (ufficiale) è
    stata finalmente commissariata e (ufficiosa)
    che il commissariamento è in vigore da 20 cm.
    Qualcuno ne sa qualcosa?
    Il commiss dovrebbe essere tale Pocchiola,e il suo compito consiste nell’ aprire un tesseramento,indire un assemblea e nuove elezioni e fare in modo che Cuorgnè abbia una p loco nuova.
    Cosa però ancora più importante dovrà dare una controllata al bilancio e vedere che i conti siano a posto….cosa della quale fortemente dubito,ma è solo un opinione personale ovvio.
    Il problema che si pone secondo me è:
    quanta gente avrà ancora voglia di iscriversi,dopo la pantomima durata un anno e più?
    Rischiamo di ritrovarci ancora guidetti o no?
    I tesseramenti saranno vincolati al famigerato “libro nero”?
    Se qualche anima ha notizie si faccia vivo.
    Un saluto a tutti.

  78. Negli ultimi anni c’è stato un gran
    proliferare di politici.
    Proprio come è successo per i computer,
    ma a differenza dei computer,i politici non
    raddoppiano l’intelligenza
    dimezzandone il peso…..

    (thanks turlupupa)

  79. In questo Post e’ stata ricordata da alcuni Bloggers la “Giornata della Memoria” e precisamente in ordine Sergio, Solal e Nullacheavanza, poi oggi ho letto il “Canavese” e mi sono mentalmente complimentato con Orso, il quale ha messo in evidenza la scarsissima sensibilita’ all’argomento da parte della nostra amministrazione.
    Dopo aver letto l’intervento di Orso, sono stato percorso da un brivido freddo, anzi freddissimo causato dalla lettura di quanto affermato dal Consigliere Comunale Dario Noascone, il quale benche’ non da me conosciuto personalmente ha perso di colpo qualsiasi tipo di stima che potevo avere nei suoi confronti. Ma come! Questo dice che quest’anno non si e’ potuto fare niente perche’ non avevano del nuovo materiale, ma il prossimo anno si attrezzeranno e quindi la polemica sollevata da Orso e’ squallida e strumentale.
    Ma come!Ma, di quale materiale nuovo sta parlando costui, mi sono detto! Non sara’ mica che questi nostri amministratori attendono un nuovo Olocausto per avere del nuovo materiale? Mi son detto! Ma no, saranno sicuramente come al solito a corto di idee! Speriamo!
    Sicuramente di squallido e strumentale c’è solamente l’intervento di Noascone, dovuto al fatto che Orso ha criticato la mancanza di sensibilita’, altrimenti tutto sarebbe passato in sordina come se niente fosse. Quindi questa sarebbe l’amministrazione che si erge a paladino nel ricordare nei loro discorsi di rito i tragici eventi che in tempo di guerra colpirono Cuorgne’durante le ricorrenze annuali come il xxv Aprile o il 4 Novembre, questi sarebbero gli amministratori che intitolano la scuola materna a Mamma Tilde, la quale salvo’ Massimo Foa dalle grinfie dei Nazisti e questi oserebbero farsi chiamare amministratori, i quali se vi e’ da mangiare, bere o tagliare nastri sono sempre presenti, se al contrario bisogna toccare argomenti importanti e di pura sensibilita’, di loro neanche l’ombra, anzi osano criticare chi come Scotti, Orso, insomma persone che hanno ricoperto il ruolo di assessore alla cultura e che si sono sempre battuti per dare il giusto rilievo ad un tragico evento di cui per fortuna rimane solo la memoria.
    Vergognatevi e vergognati anche Tu consigliere Noascone, mi auguro che chiunque legga il giornale capisca che il tuo intervento e’ strumentale e non quello del consigliere Orso a cui faccio nuovamente i miei complimenti!

    IT

    PS Mi piacerebbe sapere qual è il parere degli altri bloggers ed invitare lascia fare a toccare non solo argomenti materiali quali Manifattura ecc.., ma anche argomenti di sensibilita’ comune come quello appena citato, così, tanto per capire cosa ne pensano gli altri amici

  80. Ma dove sono finiti tutti!!! Non e’che Cavalot ha scoperto chi si cela dietro i vostri Nick e vi ha mozzato le mani e tagliato la lingua come fa ai suoi consiglieri, mandando a casa di ognuno di Voi, Malano (pro loco) a compiere il lavoro sporco.
    Speriamo di no!
    Altrimenti la guerra e’ persa e Cuorgne’ e’ fottuta!

    IT

  81. Credo (da quel che mi ricordo) che “mamma Tilde” ritenne più sicuro nascondere il piccolo in casa propria spacciandolo per suo, che lasciarlo all’istituto salesiano.
    Fratello IT, non ti preoccupare: mani e lingua sono sempre al loro posto!
    Ho letto anch’io l’articolo di stamane sulla questione sollevata da Orso e rimbeccata da Noascone, e credo che quest’ultimo abbia perso una buona occasione per tacere.
    L’unico modo per perpetrare la memoria è quello di esercitarla, magari promuovendo un lavoro a livello scolastico coinvolgendo gli istituti cittadini (scuola elementare, media, ist. superiori), organizzando un dibattito con l’intervento di qualcuno di veramente addentro alla materia (non Mughini o la Ruta, ecco…).
    Credo che per certe cose il materiale non manchi mai, e spuntare dopo mesi di silenzio per rispondere ad una ovvia “bacchettata” della minoranza con argomenti come quello addotto, si commenta da sè.

  82. Ho letto l’articolo in questione…
    beh,la risposta dell’assessore rasenta veramente la
    follia.
    Cosa servivano? Delle foto o che altro?
    Incredibile!!!!
    Veramente non c’è più limite all’indecenza.
    Sono le classiche risposte di chi non sa che pesci pigliare.
    Insomma ,un indecenza bella e buona…..
    Ma d’altronde da gente così cosa dovremmo aspettarci?
    Il nulla e infatti ce lo stanno allegramente propinando.
    Un saluto ai bloggers.

  83. Un ringraziamento virtuale a tutti Voi, i quali credete ancora nella genuinita’ dei fatti. Sarebbe veramente mostruso se Io anche lontanamente avessi potuto strumentalizzare un argomento tragico ed infamante per l’intera umanita’ come L’Olocausto perpretrato dai nazisti ai danni di Ebrei, Zingari, Omosessuali, Disabili, Oppositori Politici, ecc… insomma persone come noi, provenienti da diversi paesi Europei, famiglie come la mia, massacrate solamente perche’ ritenute diverse o inferiori.
    Ringrazio anche il consigliere Noascone, il quale con il suo intervento ha aperto gli occhi ai Cuorgnatesi e non solo, sullo squalore che regna in questa amministrazione e lo ringrazierei ancora di piu’ se il prossimo anno anziche’ dire stupidaggini sulla strumentalizzazione dell’argomento, si desse da fare per dare il giusto risalto al “Giorno della Memoria”, il materiale non manca, se poi ha bisogno di qualcosa che gli possa essere d’aiuto non ha che da chiedere, la mia raccolta di documenti video, fotografie e testi e’ a sua disposizione.

    Un Saluto

    Sergio Orso

  84. Mi piacerebbe anche sapere cosa ci sta a fare
    l’assessore in questione…
    Forse ad organizzare un dibattito sugli ufo
    o far suonare due pifferi in croce alla trinità?
    Beh,complimenti! Quanta bella cultura a cuorgnè…
    Ah già,forse tutto il suo tempo è stato
    assorbito a preparare l’intervista a mughini….
    Ciao a tutti

  85. Il problema e’ che l’assessore non e’ neanche Noascone, il quale ricopre solamente il ruolo di delegato alla Cultura e Presidente della stessa commissione.
    La cosa grave e’ che l’assessore alla cultura (in rigoroso carattere minuscolo) e’ il sindaco G.Vacca Cavalot, quindi lascio immaginare quale tipo di cultura possa emergere (quella del pane e salame, senza dimenticare un buon calice di vino).
    Una bella amministrazione:
    Sindaco – il mangia e bevi
    Vice – il piazza cessi o parassita Asa
    Dominietto – ass. bilancio, dico bilancio aiutoooooo!!
    Trettene-l’uomo vibra, non sta mai fermo, infatti assessore allo sport.
    Peyrani-ass lavori pubblici, in onore al fatto che anche lui e’ ormai un’opera d’altri tempi (archeologica)
    Pitta-protezione civile lasciamo perdere, inutile sparare sulla croce rossa
    Noascone inutile sprecare tempo, si e’ assuefatto al nulla (dopo quello che ha scritto)
    Il resto solo marionette, senza parola ed inermi.

    Non voglio risparmiare neanche la minoranza:
    Coello-sappiamo tutti quale animale lo rappresenta (l’asino, come dice Cavalot)
    Carbonatto-la mummia, ma da quanto tempo e’ in minoranza?
    Russo-dicono non parli e quando lo fa non si capisce quel che vuole dire
    Rizzi-esattamente l’opposto di un vero Comunista, potrebbe anche non esistere, per quel che fa!! Infatti sono la moglie e la figlia a coordinarlo, mamma mia!!! Comunisti succubi di Cavalot o nuovi servitori del potere comunale.

    Salvo solo tre persone in ordine di capacita’: Orso, Errante e Gaspardo.
    Spero alle prossime ci siate ancora, possibilmente affiancati da personaggi piu’ rappresentativi e meno interessati.

    IT

  86. Per chi fosse interessato hanno riaperto
    i tesseramenti pro loco.
    O meglio,chiunque potrà tesserarsi tutti i martedì
    di febbraio dalle ore 18 alle 20 in sede.
    Il commissario è il sig Pocchiola dell’unpli piemonte.
    Il suo compito pare consista nell’aprire il tesseramento (appunto) e indire l’assemblea
    dei soci dove verrà eletto un nuovo direttivo.
    Mi pareva giusto far conoscere il fatto al blog,
    anche se sono OT,ma non mi pare di essere il solo qui….
    Buona domenica a tutti.

  87. Vorrei spezzare mezza lancia a favore di Noascone, ricordo a tutti voi che i delegati, in particolar modo quelli di codesta amministrazione, servono a fare le figure di merda al posto degli assessori.
    Cio non toglie che difronte al ricordo dell’Olocausto si va oltre alla semplice figura di merda…

  88. Dato che, come aveva spiegato “lascia fare” tempo fa, non è possibile avere il blog organizzato diversamente, hai fatto benissimo a postare qui anche se O.T.

    Adesso aspetto di vedere la partecipazione dopo tutto il can can verificatosi in passato. Il silenzio attuale non impressiona molto bene. Potrebbe essere che i vari gruppi sorti nel frattempo abbiano raffreddato l’interesse per la Pro-loco? Spero di no.

    Staremo a vedere.

  89. L’articolo apparso oggi sulla Sentinella, parallelo a quello che annuncia il commissariamento della Pro Loco, può essere letto in vari modi.
    Mi riferisco al risarcimento danni che i responsabili P.L. dovrebbero nei confronti di un querelante rimasto ferito durante il Torneo del 1998 (!). Per quel fatto sembra che le assicurazioni che fornivano la copertura all’associazione, non abbiano pagato per intero. La prima domanda è: perchè? Forse perchè le condizioni di sicurezza lasciavano a desiderare? (E’ un po’ come quando l’assicurazione contro il furto di un veicolo non ti risarcisce se avevi lasciato l’auto aperta e con il motore acceso…).
    La seconda: chi deve pagare ora? Il Presidente, tutto il consiglio direttivo?
    Perchè la chiusa dell’articolo, a ben leggere, sembra scoraggiare chi abbia volontà di prendere a cuore le sorti dell’associazione: a che pro mettere in piedi manifestazioni, tornei e quant’altro se poi i contibuti (e gli incassi) dovessere essere pignorati per anni (perchè coprire 100.000 euro è davvero dura…).
    Alla luce di ciò, forse sarebbe meglio far morire la Pro Loco, sciogliendola, e ripartire da un nuovo sodalizio, libero da un vincolo di questo tipo.
    Un atteggiamento visto ovviamente dalla parte dei volontari dell’associazione, perchè rimane in piedi il problema del risarcimento a chi evidentemente ne ha diritto: e allora, chi deve pagare?
    Sarebbe interessante leggere qualche spiegazione da parte di chi tecnicamente conosce la materia, come ad esempio Giovanna Cresto, Leader di San Faustino e avvocato.

  90. Gentilissimo zoo,
    ti ringrazio per la considerazione ma, purtroppo, al momento non posso fornire risposte certe e tecniche alle tue domande.
    Non conosco il contenuto della sentenza che ha deciso la causa di risarcimento danni nè, tanto meno, quali siano stati i successivi atti di pignoramento posti in essere nei confronti della Pro loco e del suo legale rappresentante. Infatti, senza ricevere mandato dalle parti in causa non posso accedere agli atti.
    In passato ho offerto più volte le mie consulenze (gratis chiaramente!!) all’illustrissimo presidente Guidetti ma, aimè, non sono stata ritenuta degna neppure di questo!!
    In attesa di avere notizie più sicure (ma non certo rassicuranti…) sulla vicenda, domani sera alle 19.00 sarò in Pro loco, documento alla mano, per ottenere la tanto agognata tessera. Speriamo sia la volta buona!
    Giovanna

  91. Credo che le vere motivazioni dell’articolo uscito oggi sulla Sentinella, riportante la causa di rivalsa su Pro Loco, sia architettato ad arte ed in modo subdolo, con il fine poco dignitoso per un direttivo PL e un Sindaco di tener lontani tutti coloro che qualche ambizione sull’ associazione hanno o avevano.
    Ma immaginate! Chi metterebbe mai le mani sulla Pro Loco con una spada di Damocle simile sulla testa? Nessuno! Immagino, ed allora e’ proprio quello che vogliono, tenere distanti tutti per fare i C…i propri.
    Sindaco che annuncia il possibile commissariamento mesi prima, ma poi utto vien tenuto in gran segreto, articoli che casualmente compaiono sul commissariamento, rimarcando notizie gia’ sapute da tempo. Ma la notizia del pignoramento e del debito perche’ la Sentinella non l’ha scritta mesi fa (almeno 3 o 4). Mah!! Ogni dubbio e’ lecito.
    A pensar sempre male a volte si indovina. Ricordate gente e meditate, meditate!!!

    IT

  92. I giornali, chi più chi meno, hanno sempre un occhio di riguardo per il padrone …. perchè di lì viene il potere e le notizie; anche loro tengono famiglia.
    Non tutto il male vien per nuocere perchè chi ha fatto marcire questo debito, senza trattare e saldarlo?
    Perchè non assumere il controllo della Pro e poi, passare i conti al setaccio e avviare azioni di responsabilità per danni; sarebbe un bel takeover!

  93. Beh,
    qui penso che il da farsi sia uno solo:
    chiedere al sig. Pocchiola le spiegazioni che ci deve.
    E ce ne deve tante porca miseria…
    Visto che la “pro loco” non si è più vista,dal sindaco
    risposte non se ne sono avute,rimane-bel bello-solo lui: e di tempo per studiarsi la questione ne ha avuto…
    eccome se ne ha avuto.
    Ancor più oggi che è (ri)tornata in ballo la vecchia diaspora delle assicurazioni.
    Grazie zoo per averla riportata,sai,non tutti hanno letto la sentinella ed io per primo.
    Chi mai prenderebbe in mano una p loco disastrata o peggio,costretta a risanare debiti di gestioni precedenti?
    Meditiamo pure come dice IT:
    non so sinceramente se dietro abbiano fatto “giochini”,ma sinceramente,la prima cosa che dovrà essere chiarita sarà il bilancio,e già lo scrissi 2 mesi fa.
    Per me rimane il dolente punto,poi,chiarito quello,
    ognuno prenderà la decisione che ritiene più opportuna.
    Buona digestione a tutti.

  94. Spero che il problema pro-loco sia ancora nel cuore di molti, perchè è l’unica strada per tornare ad un Torneo di Maggio degno di Cuorgnè e della passione di moltissimi borghigiani.
    Avevo, tempo addietro, indicato una soluzione che poteva essere valida: promuovere un’immediata raccolta di firme per aprire un’assemblea straordinaria e conseguente nuova elezione del direttivo. Anche ai sensi del regolamento Unpli (rilevabile dal loro sito) un’associazione che rimanga inane per più di un anno è fuori regola e si impongono rimedi adeguati. Purtroppo la realtà cuorgnatese è troppo ampia, rispetto a certi piccoli centri, per permettere una rapida ed efficace attivazione di un’azione popolare in questo senso.
    A questo punto la soluzione sembra essere questa: andare in massa alla sede Pro Loco a fare le tessere! Dimostrare che ancora molte persone sono interessate a ridare alla città una Pro Loco dignitosa. efficace e trasparente!
    So che questa sera alcune persone si recheranno a fare le tessere, verso le 19, e che si sta cercando di vagliare la situazione da un punto di vista legale.
    L’appello è rivolto a tutti, nella speranza che in un prossimo futuro un nuovo Re Arduino possa nuovamente mostrare al popolo la sua scintillante corona, in una festante cornice di popolo, con i grandi Trota a entusiasmare con i loro ritmi unici, con gli insostituibili Beoni a mostrare a tutti il vero spirito della Festa, e i “veri popolani” orgogliosi dei loro abiti logori e poveri (senza stoffe damascate e velluti, chi vuol intendere intenda…) e di partecipare a questo momento di vera festa popolare, amicizia, fraternità!!!

    Più ci penso e più mi incazzo, porca troia!!!

    Tutti a fare tessere!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: